In Italia le strutture che permettono il soggiorno dell’animale domestico sono in crescita. Nonostante tutto, siamo ancora molto indietro rispetto agli altri Paesi d’Europa. Perché è così importante il Pet Friendly? Semplice, aiumenta il guadagno degli alberghi, ma non solo, anche i padroni di animali si ritroveranno a spendere molto di meno rispetto all’affidare l’animale a cure esterne.

“Io posso entrare”: crescono le strutture Pet Friendly

Solo una decina di anni fa, le strutture che permettevano di portare il proprio animale domestico in vacanza con sè, si contavano sulle dita di una mano. Adesso, un maggior numero di richieste, ed una mutata sensibilità comune, stanno lentamente segnando i tempi, permettendo ai padroni di non separarsi dai propri pets per vacanze o viaggi di lavoro. La statistica è stata stilata da TripAdvisor, che ha condotto una ricerca su diverse strutture alberghiere ed intervistando 1900 utenti all’inizio del 2017. Più della metà degli intervistati, il 54%, è andata lo scorso anno, insieme al proprio cane o gatto al mare, il 34% ha preferito per la montagna mentre il 6% una città d’arte o al lago 3%.

Cambiano i tempi e cambia la sensibilità

La scelta di molti albergatori di permettere ai pets di soggiornare, insieme ai loro padroni, nelle loro strutture ha diversi buoni motivi: innanzitutto, per il proprietario di un cane o di un gatto, è meno impattante (sia sul costo, basti pensare ai prezzi delle pensioni, che sul lato emotivo, il pet non patirà la sua assenza anche se prolungata) di portare l’animale con sè.  Secondo, quasi ogni anno si registrano aumenti di abbandono (circa 80mila gatti e 50mila cani l’anno) di cui ben il 30% nel periodo estivo. Insomma, avvantaggiare le persone a portare il proprio animale domestico in vacanza può aiutare anche a combattere il randagismo. D’altro canto, la mentalità stessa delle persone sta cambiando: lentamente l’italiano si sta uniformando alla media europea dove già da diverso tempo, si concede soggiorno a pet e padrone senza grosse difficolà. L’indagine di TripAdvisor ha infatti mostrato come molti degli intervistati abbiano notato che, negli ultimi 5 anni, sia diventato più facile trovare strutture Pet Friendly, ma non solo! Anche dare questo servizio ha un vantaggio incredibile per gli alberghi: il 60% degli intervistati ha infatti detto che, se in una località non trova luoghi di villeggiatura che accolgano pets, allora cambierebbe meta.

Alcune strutture particolarmente all’avanguardia nel settore Pet Friendly, hanno deciso, non solo di accogliere favorevolemente chi arriva con un animale, ma anche di garantire loro il massimo supporto. Scopri di più grazie a Paco Pet Shop ed al suo Paco Pet Friendly.

 

Commenta